homearticoli • stefano nerozzi

Stefano Nerozzi

dott. Scienze Naturali

Consulente per la comunicazione e l'educazione ambientale.

Nato a Mestre (Venezia) il 27 gennaio 1975, laureato in Scienze Naturali presso l'Università degli Studi di Ferrara, è guida naturalistica e consulente per la comunicazione ed educazione ambientale.
Lo studio delle Scienze Naturali ha portato la conoscenza degli aspetti fisico-chimici della Terra, degli esseri viventi che la abitano compreso l'uomo e delle loro interazioni. La successiva specializzazione nell'ambito del "trasferimento" del sapere è maturata con l'osservazione della mancanza di un ponte informativo tra gli "esperti" del settore naturalistico-ambientale ed il cittadino.

Contatti

Indirizzo di posta elettronica: [NO-SPAM]

Esperienze professionali

  • Da ottobre 2009 è consulente dell'istituzione Boschi e Grandi Parchi del Comune di Venezia con compiti di comunicazione, realizzazione eventi, realizzazione di una pubblicazione e rinnovamento del sito internet.
  • Da marzo a giugno 2009 è stato educatore e comunicatore nell'ambito del progetto di formazione ed educazione ambientale sulle relazioni tra fiume e territorio rivolto a docenti e studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore "N. Pellati" di Nizza Monferrato (Asti), finanziato dalla Provincia di Asti.
  • Nel mese di maggio 2009 ha progettato e realizzato una audio-guida botanica a scopo didattico per il Parco della Pace del Comune di Portogruaro (Venezia), commissionata dal Comune stesso.
  • Nel mese di aprile 2009 è stato moderatore in incontri pubblici sul tema della gestione dei rifiuti per conto di "Veritas s.p.a.".
  • Da gennaio 2008 a novembre 2008 è stato consulente per la Municipalità di Mestre Centro, del comune di Venezia, per attività di studio, analisi e programmazione di interventi di risparmio energetico e fonti di energia rinnovabili all'interno di Procedimenti di competenza della Municipalità.
  • Da settembre 2008 è collaboratore dell'associazione "Energo Club" di Padova (facente parte del Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente) per la creazione e la gestione di percorsi educativi sul tema del risparmio energetico e della produzione di energia da fonti rinnovabili.
  • Da gennaio 2008 è collaboratore di "Travelsport s.r.l." con sede a Casale sul Sile (Treviso) con mansioni di guida naturalistica in ambiente fluviale e lagunare.
  • Nel gennaio 2008 è stato incaricato dello "Studio ing. Baldo" di svolgere un'attività di controllo su progetti di cooperazione internazionale finanziati dall'AATO Laguna di Venezia in Burkina Faso.
  • Dal 2007 è collaboratore del Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua come educatore sulle tematiche della privatizzazione delle acque, delle guerre legate all'acqua, del rapporto tra acqua e agricoltura e dell'acqua nel paesaggio.
  • Dal 2005 è collaboratore del Comune di Venezia per le attività di educazione ambientale riguardanti la biodiversità, l'inquinamento atmosferico, l'inquinamento elettromagnetico e la gestione dei rifiuti.
  • Dal 2004 è collaboratore di "Achab s.n.c." in qualità di gestore delle campagne di comunicazione ambientale per il miglioramento delle quote di raccolta differenziata, di educatore ambientale e come referente tecnico per la produzione di materiale formativo in campo ambientale-naturalistico.
  • Il 12 novembre 2008 è stato facilitatore ad un work-shop per la realizzazione del "Contratto di Fiume per il Belbo" tenutosi a Nizza Monferrato (Asti) ed organizzato dalla Provincia di Asti e dal CIRF.
  • Da novembre 2007 a maggio 2008 ha curato, per conto dello "Studio ing. Baldo", la realizzazione del progetto di partecipazione giovanile "Giovani Idee in Porto" rivolto ai giovani degli istituti superiori di Portogruaro (Venezia).
  • Nel mese di gennaio 2007 ha curato, per conto dello "Studio ing. Baldo", la realizzazione di un DVD informativo sul Parco Fluviale del Delta del Po che viene utilizzato come supporto di comunicazione presso l'ecomuseo di Ca' Vendramin (Rovigo).
  • Da novembre 2006 a maggio 2007 è collaboratore dello "Studio ing. Baldo" come comunicatore per la gestione del forum per l'ambiente presso il Comune di Portogruaro (Venezia).
  • Da settembre 2005 a giugno 2006 è stato coordinatore-facilitatore in un processo di "Agenda 21" per la creazione del parco fluviale del Lemene-Reghena (Venezia).
  • Da gennaio a dicembre 2005 è stato membro della redazione della rubrica "CIRF Informa" pubblicata su "Alberi e Territorio", rivista mensile facente parte de "Il Sole 24 ore".
  • Da giugno a ottobre 2005 è stato coordinatore di un gruppo di lavoro per lo studio preliminare sulla popolazione di Rospo smeraldino (Bufo Viridis) presente presso il colorificio IMPA di San Pietro di Feletto (Treviso), con lo scopo di creare una campagna di educazione e comunicazione ambientale legata a questo anfibio.
  • Nel 2005 ha curato la revisione e la gestione del processo di stampa del libro «Decidere l'ambiente con l'approccio partecipato», scritto da Andrea Nardini (Collezione CIRF, Mazzanti Editori).
  • Nel 2002, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008 è stato volontario internazionale in Togo: in tale occasione ha svolto compiti di organizzazione e diplomazia ma anche partecipato attivamente alle attività in loco (piantumazione di alberi, analisi delle acque, rilevamenti GPS, realizzazione di pozzi e così via).

Altre attività

  • Socio fondatore e presidente (dal 2003 al 2006) dell'associazione Yovo O.N.L.U.S. per lo sviluppo economico e sanitario del villaggio di Agou Klonou in Togo.
  • Socio fondatore e vicepresidente dell'Associazione Sportiva Islanders Venezia AFT.
Stefano Nerozzi.
Ultimo aggiornamento: 07-07-2011